Che la forza non sia con te…a volte.

Ci sono dei comportamenti che crediamo ci aiutino ad essere più felici mentre in realtà ci spingono ancora di più verso le nostre decisione copionali più dolorose.
In Analisi Transazionale si chiamano spinte e sono 5: Sii perfetto, Sii forte, Compiaci, Sforzati e Sbrigati. Ciascuno di noi ha di solito una o due spinte preferite.
Apparentemente sono comportamenti di buon senso quindi quasi nessuno riesce a cogliere l’aspetto negativo di affermazioni-spinte del tipo : “Se devi fare una cosa la devi fare perfettamente“, “non essere così infantile“, “non è carino fare così“, “se non riesci la prima volta riprova e riprova” o  “sbrigati“. Infatti sono così sottilmente cammuffati da virtù del Genitore che noi tendiamo a non accorgerci che questi invece sono inviti al Bambino Adattato all’infelicità.
Per questo motivo è importante riconoscerli.
In un articolo di qualche tempo fa ho preso Continua a leggere

Compiacere non è un piacere.

Qualche post fa avevamo visto come il falso mito che “le cose che devi chiedere hanno meno valore di quelle fatte spontaneamente” può condizionare (in peggio) le nostre relazioni. Anzi è la spia che è in atto un pericoloso rapporto simbiotico.

Un altro mito che resiste all’usura del tempo è: “gli altri possono farmi star male (o bene) attraverso quello che mi dicono”.
In realtà è impossibile che questo accada perché ognuno è responsabile delle proprie azioni ed emozioni.
Certo posso reagire a quello che mi dicono Continua a leggere